Cisco System da sempre fornisce un contributo prezioso allo sviluppo incessante della Rete. Nuove e grandi opportunità sono nate da questo incessante sviluppo, ma oggi vuole compiere un altro grande salto verso il futuro. Un futuro che ripensi da zero “… il modo con cui facevamo le cose.“, votato all’intelligenza artificiale, all’analisi avanzata, fino ad arrivare al modo in cui gestiamo e definiamo la rete. L’abbandono del “vecchio” approccio manuale, troppo statico, in favore di una modalità che permetta di lavorare in un modo diverso, nuovo. Anticipare le necessità, capire l’intenzione e imparare continuamente dal contesto dei dati sono le keywords di questa nuova sfida.

 

Voice over originale in inglese

What is it that makes us unique as human beings? How is it we come to know when something is right or wrong? How does experience shape our instinct? Is it intellect or something more?

It’s our intuitive mind that moves us forward. Right now millions of new gadgets, devices, and things are connecting to the internet every day. More devices now than there are people. Think about that. Think about the complexities of that, the automating of that, the securing and protecting of that. We are entering a whole new era, so it makes sense that we can use a very different kind of network. One that sees all this complexity as the enemy and understands that intuition is the entity. Because intuition is the most human element of all. It’s what drives us, informs us. We try something. We learn. We adapt.

We go from there.

Now think what it would be like if a network could do the same thing. If it used intuition to drive itself. If it actually had insight in context. If it learned. If it could adapt. If it could predict, fix things before they break. If it could configure millions of connections not in months or even days, but in minutes. Think of it could protect based on what it knew, what it could learn from every attack, if it saw threats even the worms hiding in encrypted traffic, before they happen.

So, the more you tried to hack it, the smarter it became.

That’s the network for this new era. Guess what, it’s here now. Among us. More powerful than intellect, more human, more intuitive than anything that’s come before. Constantly learning, constantly adapting, constantly protecting.

Voice over tradotto in italiano

Che cosa ci rende unici come esseri umani? Come possiamo sapere quando qualcosa è giusto o sbagliato? Come fa l’esperienza a formare il nostro istinto? È intelletto o qualcosa di più?

È la nostra mente intuitiva che ci spinge avanti. Oggi milioni di nuovi gadget, dispositivi e cose sono connesse a Internet ogni giorno. Ci sono più dispositivi che persone. Pensaci. Pensa alla complessità di tutto ciò, alla sua automazione, alla sua sicurezza e protezione. Stiamo entrando in un’era completamente nuova, quindi avrebbe senso utilizzare una tipologia di rete completamente nuova. Uno che vede tutta questa complessità come il nemico e capisce che l’intuizione è l’entità. Perché l’intuizione è l’elemento più umano di tutti. È ciò che ci guida, ci informa. Proviamo qualcosa. Impariamo. Ci adattiamo.

Partiamo da qui.

Ora pensa se una Rete potesse fare la stessa cosa. Se usasse l’intuizione per guidare se stessa. Se in realtà avesse delle intuizioni all’interno di un contesto. Se imparasse. Se si adeguasse. Se fosse in grado di prevedere, o di risolvere le problematiche prima che accadano. Se fosse in grado di configurare milioni di connessioni, non in mesi o addirittura giorni, ma in pochi minuti. Pensa se potesse proteggersi in base a ciò che conosce, o da ciò che ha imparato da ogni attacco, o se vedesse le minacce nascoste nel traffico crittografato, prima che ancora del loro verificarsi.

Più tenti di sabotarla, più intelligente e furba diventa.

Questa è la Rete per questa nuova era. Pensa se ci fosse già adesso. Tra di noi. Più potente dell’intelletto, più umana e più intuitiva di qualsiasi cosa sia venuta prima. Continuamente in apprendimento, in adattamento continuo, costantemente al sicuro.

Una nuova Rete. Intuitiva

Peter Dinklage (alias Tyrion Lannister de “Il Trono di Spade”) è il testimonial di questo colossale e ambizioso progetto di Cisco System. Una nuova Rete, di nuova concezione, per una nuova era. Una Rete pensata per il futuro, ma già disponibile oggi, che in grado di connettere e identificare miliardi di dispositivi in modo istantaneo.

Dal punto di vista del business aziendale le possibilità innovative consentiranno di cogliere in anticipo e con maggiore rapidità nuove opportunità, perché alla base c’è il networking “intent based”. I punti di forza di questo nuovo approccio sono l’intento, il contesto e l’intuizione, un sistema unico, pienamente integrato, intelligente e sicuro.

La-Rete-Intuitiva-di-Cisco

La strada per il cambiamento

La Rete Intuitva nasce dal presupposto che debba essere più semplice, più flessibile e più automatizzata. Questo approccio è determinante per ottenere l’obiettivo di rimuovere la complessità delle attuali infrastrutture IT, spingendo verso un sistema che sia in grado di apprendere, di adattarsi e di proteggersi.

La Rete deve essere ottimizzata per l’IoT e per il Cloud. In questo senso, non dobbiamo soltanto concentrarci sulla semplificazione della connettività e sulla gestione delle policy. Garantire la sicurezza diventa un “bisogno primario”.

La Rete deve possedere intelligenza artificiale. Per fornire analisi predittiva, per consentire di ottenere informazioni contestualizzate e rilevanti per l’It e per il business, e per creare strumenti con cui individuare possibili problemi, e risolverli prima che si verifichino.

La Rete deve essere sicura. La rete del futuro deve fornire sicurezza, deve essere la prima linea di difesa, deve agire come un sensore capace di rilevare qualsiasi violazione, e deve essere esecutore delle azioni di protezione, per controllare l’accesso sulla base delle policy più opportune.

Nethive-è-partner-ufficiale-CISCO

Risorse:
https://gblogs.cisco.com/it/2017/07/18/visione-strategica-gartner-2017/
https://gblogs.cisco.com/it/2017/06/26/digitale-ovunque-ma-che-sia-intuitivo/