Capita sempre più spesso di collegarsi alle reti WiFi che troviamo in ristoranti, negozi, hotel ed aeroporti. La grande diffusione dei dispositivi mobile come smartphone e tablet, e il grande utilizzo di computer portatili notebook ha favorito la nascita di moltissimi punti hotspot per collegarsi, gratuitamente oppure a pagamento, a reti WiFi connesse ad Internet.

Indubbiamente questa tendenza ha seguito il mercato e rappresenta una grandissima comodità per tutti, ma fa sorgere una domanda spontanea: utilizzare queste reti WiFi è davvero sicuro?

Quando ci si collega ad una rete pubblica oppure si utilizza liberamente la rete WiFi del nostro vicino, si mette potenzialmente a rischio il nostro dispositivo e i dati contenuti in esso. Essere collegati ad una rete wireless significa che il telefono o il computer è connesso ad un router che monitorizza tutto il traffico in entrata e in uscita. Questo comporta che chi gestisce il router ha la possibilità, legittima oppure no, di vedere i dati relativi a questo traffico, ma non solo.

Una procedura molto in voga tra gli hackers è lo sniffing ovvero l’intercettazione, legittima (es. per l’analisi statistica del traffico utenti) oppure illegale (es. per violare la sicurezza dei dispositivi connessi), dei dati che transitano in una rete WiFi.

Naturalmente esistono dei protocolli di sicurezza per mantenere al sicuro i dispositivi e i dati degli utenti connessi, ma non sempre questi protocolli sono correttamente attivi. Nelle reti private e aziendali, i nostri dati sensibili sono quasi sempre al sicuro, ma non possiamo dire lo stesso quando ci appoggiamo agli hotspot WIFi liberi.

Consigli per navigare sicuri con reti WiFi

Vediamo assieme alcuni consigli per navigare in sicurezza in rete Wi-Fi pubbliche e/o non protette col nostro smartphone, tablet e computer.

Navigare in siti con protocolli Https e reti VPN

Un ottimo consiglio per proteggere i dati personali custoditi nel proprio dispositivo è quello di navigare in siti Web che garantiscono una protezione attraverso un certificato SSL Https. Con questo certificato SSL i dati vengono scambiati in maniera del tutto sicura tra il nostro computer o telefono, grazie a dei complessi algoritmi di criptazione.

protocollo-https

Il problema sono però tutti i siti che ancora non garantiscono certificati con protocolli https e in questo caso la migliore soluzione è quella di utilizzare una rete VPN in modo da creare una connessione sicura tra il computer ed il servizio remoto che si sta utilizzando. Questa soluzione è il metodo più semplice per garantire una sicurezza totale del proprio collegamento quando si connessi ad una WiFi pubblica.

Navigare in incognito

Un sistema semplice e sicuro per migliorare la sicurezza della navigazione ci viene offerto dai migliori Web browsers per computer e smartphone: la navigazione in incognito. Questo tipo di navigazione migliora sensibilmente la privacy perché non salva nel dispositivo alcuna informazione relativa al traffico generato (cookies, ricerche, cronologia …).

Leggi la guida per attivarla nel tuo Web browser.

Non lasciare il wifi attivato

Il WiFi del nostro smartphone è sempre alla ricerca di connessioni a cui connettersi. Salvo impostazioni diverse da quelli di default, il telefono cerca di collegarsi ovunque trovi una connessione con accesso libero (o a cui è già stato fatto un accesso in precedenza). Un ottimo consiglio è quello di attivare la connessione WiFi solo quando abbiamo realmente la necessità di connetterci ad Internet.

Utilizzare la protezione del firewall

Assieme ai programmi antivirus, i software firewall sono la prima linea di difesa contro gli accessi indesiderati. Il ruolo principale di questa categoria di applicazioni è quello di intercettare tutto il traffico sospetto in entrata, ma anche in uscita. Questa attività di filtro permette di salvaguardare con successo moltissime situazioni critiche.

Scopri i migliori software firewall gratuiti per computer.

Condivisione di risorse

I sistemi operativi come Windows e Osx hanno numerose funzionalità per condividere in rete cartelle e dispositivi come le stampanti. Quando si è connessi ad una rete pubblica, sarebbe consigliabile disattivare queste condivisioni per non agevolare il lavoro di hacker e malintenzionati.

Una password vincente

Molto spesso, troppo spesso, gli utenti utilizzano password deboli e non aggiornate. Utilizzare una password solida alza notevolmente il livello di sicurezza di una rete oppure di un dispositivo connesso alla rete wireless. Il nostro consiglio è di utilizzare una password che sia composta da almeno 10/12 caratteri alfanumerici, ovvero composti da lettere (maiuscole e minuscole), numeri e simboli (es. ?, !, $ …). Creare una password semplice solo perché risulta più facile da ricordare, è il più grande errore che si possa commettere in termini di sicurezza.

Ecco un ottimo software online per creare password solide e sicure.

Aggiornare software e firmware

Mantenere aggiornato smartphone, computer, tablet e tutti i dispositivi di rete come router e access point è sempre un ottimo rimedio per evitare sgradevoli intrusioni da esterni.